Condividi
x

La gamification applicata al business: il potere (e l’arte) del coinvolgimento

26/06/2019
Redazione-img
Redazione
Sales ,Tech
Categorie

Nel post intitolato La gamification: dal B2C al B2B? ci siamo soffermati sulla definizione di gamification intesa come applicazione delle logiche proprie del gioco in contesti diversi, dalle app di e-learning per facilitare l’apprendimento delle lingue straniere, a quelle per la gestione della produttività personale e lavorativa, fino ad arrivare al mondo business. Anche in questo contesto infatti si moltiplicano gli esempi di applicazioni che fanno propri gli elementi tipici del gaming: accade nel B2C con le applicazioni create soprattutto nel mondo retail con l’obiettivo di fidelizzare il cliente, ma anche nel B2B, dove i meccanismi di competizione e ricompensa possono essere utilizzati per incentivare le vendite, accrescere il senso di appartenenza ad un team, creare relazioni di fiducia con i clienti.

Ma qual è il motore che sta alla base della gamification? Un approccio interessante e affascinante al tempo stesso è quello descritto nel libro “L’arte del coinvolgimento”, di Fabio Viola e Vincenzo Idone Cassone, che mettono in evidenza le 3 dinamiche del coinvolgimento:

  1. attrazione: è la scintilla che suscita l’interesse e va alimentata perché non si estingua rapidamente. È bellezza, seduzione, fascino. Sono i colori vivaci e sgargianti dei mattoncini Lego, una sorta di piccolo tesoro multiforme che invita ad affondarci dentro le mani per creare realtà sempre nuove.
  2. (inter)azione: è lo step successivo, che ci porta ad essere completamente immersi in quello che facciamo, all’unisono con lo strumento che stiamo suonando o con la performance che stiamo eseguendo e che viene riprodotto magistralmente nel mondo dei videogiochi, che fanno perdere la cognizione del tempo e dello spazio, totalmente catturati dallo schermo che abbiamo davanti. Proseguendo con la metafora dei Lego è la possibilità di incastrare fisicamente un pezzo nell’altro in combinazioni sempre nuove, seguendo istruzioni precise oppure lasciando libero sfogo alla creatività.
  3. esperienza: è ciò che ci riporta alla mente ricordi, sensazioni, persone, spazi, momenti che rimangono nella nostra memoria, frutto della nostra rielaborazione e fa sì che vengano condivisi e ripetuti. Nel mondo Lego sono gli universi e gli scenari infiniti che possono prendere forma partendo da tanti mattoncini colorati che permettono di riprodurre mondi reali e fantastici, da ripensare con nostalgia e da condividere con gli altri.

Ma spingendosi oltre e guardando più da vicino il mondo dei videogiochi, il coinvolgimento viene analizzato anche da un punto di vista temporale, come insieme di azioni che si ripetono generando delle abitudini secondo un ciclo che parte dalla motivazione e interesse che sta alla base di una qualsiasi azione, che nasce da un’occasione, ovvero da una condizione adatta per eseguire l’attività desiderata, si esprime nell’azione che è l’insieme delle operazioni da compiere, strutturate in modo costante e ripetitivo, per poter apprendere e perfezionarci durante il percorso. Il ciclo si chiude con la risposta, intesa in primo luogo come feedback, ma anche come ricompensa in grado di generare un’emozione, fondamentale per l’avvio di un nuovo ciclo.

Fonte: "L'arte del coinvolgimento" (Viola, Cassone, 2017)

Fonte: “L’arte del coinvolgimento” (Viola, Cassone, 2017)

Grazie a questo approccio del coinvolgimento circolare, secondo gli autori, è possibile adottare strumenti per: creare il coinvolgimento dove non c’è, sostenerlo dove potrebbe venir meno, trovare i mezzi per concludere nel modo più adeguato un’esperienza coinvolgente e questo vale non soltanto nel mondo dei videogiochi, ma anche nella realtà quotidiana, dalla scuola al mondo del business.

ATONEWS
Le persone al centro
bluetooth-low-energy-aton-img
RFID
Alberto Canova
Bluetooth Low Energy: verso il crossover tecnologico!
25/11/2022
Approfondisci
the-source-politecnico-milano-aton
Retail · Retail Management
Denisa Zara
THE SOURCE: aziende ed esperti fanno il punto sull’innovazione del retail
17/11/2022
Approfondisci
caricatore-unico-usbc-img
Hardware
Maurizio Bovo
Caricabatterie unico: che cosa cambierà dal 2024?
02/11/2022
Approfondisci
devfest-2022-aton-img
Tech
Kliment Ratkushinoski
DevFest Triveneto 2022
28/10/2022
Approfondisci
Codemotion-2022-aton-img
Tech
Alberto Borsato
{Codemotion} | Conference Milan 2022, We’re live again!
26/10/2022
Approfondisci
Hardware
Nicolò Venchierutti
Mobility Edge: una piattaforma unificata dei dispositivi hardware Honeywell
21/10/2022
Approfondisci
CASE STUDY
Ecco alcune delle nostre esperienze
Leggi
iper-la-grande-i-img

Iper La grande i

Retail
Iper La grande i ha registrato una rapida crescita specializzandosi in diverse categorie del settore alimentare come prodotti freschi, cibi preparati in laboratori a vista e ristorazione con ricette…
Approfondisci
Leggi
shv-energy-case-study-img

SHV Energy

Energy
In una sola web console l’azienda registra i dati, gestisce gli ordini, pianifica i rifornimenti, la manutenzione e si assicura che tutte queste operazioni vengano riportate in modo immediato e automatico nel gestionale.
Approfondisci
Leggi
gruppo-poli-banner-img

Gruppo Poli

Retail Vendite Omnichannel
Poli ha unito tradizione e innovazione nel proprio modo di fare impresa ponendo particolare attenzione ai collaboratori, ai clienti e al territorio. In Aton, ha trovato un partner con…
Approfondisci
Leggi
cattel-banner-img

Cattel

Food & Consumer Goods Vendite Omnichannel
Cattel S.p.a, azienda leader nel Nord d’Italia nella distribuzione di prodotti alimentari nel canale Ho.Re.Ca ha profondamente trasformato la raccolta ordini adottando la soluzione .onSales B2B di Aton.
Approfondisci
Leggi
Despar-Case-banner-img

Despar

Retail Vendite Omnichannel
Tutte le operazioni di negozio gestite in palmo di mano per gli oltre 600 punti vendita Despar, Eurospar e Interspar
Approfondisci
Leggi
faster-banner-img

Faster

Industrials Soluzioni per la Supply Chain
Tutti i progetti, che siano di successo o meno, hanno storie da raccontare. Un inizio difficile in salita, un partenza ricolma di speranza, colpi di scena ripetuti dove lo spettatore…
Approfondisci