Condividi
x
Condividi
x

Retail solutions: cosa significa perfect store nell’era Covid?

09/10/2020
Food & Consumer Goods
Settore
Retail Management ,Sales
Categorie

Retail solutions per il consumatore post-Covid

L’emergenza sanitaria ha fatto emergere nuovi bisogni, nuove abitudini di consumo. Se durante il lock-down il consumatore prediligeva l’online ora sta ritornando piano piano nel negozio fisico ma con delle aspettative diverse. Sicuramente si aspetta un’esperienza di acquisto fluida tra i due diversi canali, si aspetta di trovare a scaffale ciò di cui ha bisogno ed è abituato ad acquistare oltre ad un’adozione sempre maggiore di tecnologie digitali da parte dei retailer, per migliorare e potenziare la sua esperienza in store, fino a renderlo un “perfect store”.

Perfect store, la soluzione alle esigenze odierne di consumo

Ecco che torna quanto mai attuale l’idea di “Perfect Store” o negozio perfetto sviluppata all’inizio degli anni 2000 in diverse grandi aziende del mondo CPG e resa popolare da Unilever e Bain. Essa racchiude in se la realizzazione di un’esperienza d’acquisto ideale, ma realizzabile, che massimizza le opportunità di vendita del brand.

Per fare ciò è necessario:

  • Analizzare e comprendere le esigenze e i comportamenti del consumatore
  • Analizzare i dati del venduto, dell’inventario poiché insieme ai dati del consumatore aiutano a definire gli obiettivi specifici relativi all’assortimento, al prezzo, alla promozione e al posizionamento
  • Considerare che ogni punto vendita è diverso e prendere consapevolezza di ciò che si può realmente realizzare. Sappiamo che trattare tutti i negozi allo stesso modo non funziona. Ci sono differenze piuttosto marcate dettate dalla posizione, dalla regione, dal mercato, dalla concorrenza, dallo dimensione dello spazio espositivo. È quindi giusto chiedersi: qual è l’assortimento perfetto per questo negozio? Quali sono le strategie di prezzo e di promozione perfette per questo negozio?
  • Definire obiettivi di profitto e di vendita chiari e realistici e poterli monitorare
  • Trovare dei compromessi tra gli obiettivi del produttore e quelli del retailer

Sono proprio la definizione degli obiettivi e il monitoraggio dei risultati a giocare un ruolo fondamentale: il Perfect Store infatti è un concetto orientato alla performance.

Cosa influenza le decisioni del consumatore?

  • Disponibilità (presenza, conformità dell’assortimento, esaurimento delle scorte…)
  • Visibilità (numero di facing, quota di scaffale, conformità del planogramma, layout del display, livello dello scaffale…)
  • Display (quota del display totale, posizione nel negozio, lancio di nuovi prodotti, conformità del promo, prezzo promo, livelli di stock promo…)
  • Valore (prezzo, valore percepito, raccomandazione…)

Il successo del “Perfect Store” è frutto della sinergia tra aziende del CPG e retailer. Le tecnologie digitali vengono in aiuto alle prime con soluzioni di CRM, merchandising e vendite per avere sempre tutto sotto controllo e mettere in atto strategie di vendita efficaci, alle seconde con soluzioni di retail management che consentono di ottimizzare le operazioni di negozio ed evitare l’out of stock.

ATONEWS
Le persone al centro
I bisogni di chi gestisce i negozi fashion - Aton
Fashion · Retail Management·Service Desk
Cristiano Negri
Quali sono i bisogni di chi gestisce negozi Fashion? 
24/05/2024
Approfondisci
transazioni B2B - SoftPOS Aton
Food & Consumer Goods · Sales
Giovanni Bonamigo
Incassa con un tap le transazioni B2B
23/05/2024
Approfondisci
Primo trimestre 2024 - Gruppo Aton
People·Planet·Prosperity
Tania Zanatta
Gruppo Aton: primo trimestre 2024 in crescita e sguardo rivolto al mercato internazionale
16/05/2024
Approfondisci
La gestione del ciclo di vita degli asset - Aton
Energy · Sales
Alessandro Landi
La nuova piattaforma per la gestione del ciclo di vita degli asset
15/05/2024
Approfondisci
Chatbot Service Desk_Aton
Fashion · Service Desk·Tech
Andrea Cobre
Costruire un Chatbot: cosa abbiamo imparato
10/05/2024
Approfondisci
.atonAcademy User Support Internazionale - Aton
People
Giulia Stefano
Torna .atonAcademy: diventa User Support Internazionale
06/05/2024
Approfondisci
CASE STUDY
Ecco alcune delle nostre esperienze
Leggi
caffè-vergnano-case-study-aton-img

Caffè Vergnano

Food & Consumer Goods
Oggi Caffè Vergnano è presente sul territorio in 19 regioni con oltre 4.500 clienti Ho.Re.Ca e nel mondo con più di 70 locali in 19 paesi.
Approfondisci
Leggi
unicomm-banner-img

Unicomm

Retail Vendite Omnichannel
Nel corso dei suoi quasi 70 anni di storia Unicomm è cresciuto fino ad essere presente oggi in 7 regioni e 32 province italiane. Con oltre 1500…
Approfondisci
Leggi
shv-energy-case-study-img

SHV Energy

Energy
In una sola web console l’azienda registra i dati, gestisce gli ordini, pianifica i rifornimenti, la manutenzione e si assicura che tutte queste operazioni vengano riportate in modo immediato e automatico nel gestionale.
Approfondisci
Leggi
gruppo-poli-banner-img

Gruppo Poli

Retail Vendite Omnichannel
Poli ha unito tradizione e innovazione nel proprio modo di fare impresa ponendo particolare attenzione ai collaboratori, ai clienti e al territorio. In Aton, ha trovato un partner con…
Approfondisci
Leggi
cattel-banner-img

Cattel

Food & Consumer Goods Vendite Omnichannel
Cattel S.p.a, azienda leader nel Nord d’Italia nella distribuzione di prodotti alimentari nel canale Ho.Re.Ca ha profondamente trasformato la raccolta ordini adottando la soluzione .onSales B2B di Aton.
Approfondisci
Leggi
Despar-Case-banner-img

Despar

Retail Vendite Omnichannel
Tutte le operazioni di negozio gestite in palmo di mano per gli oltre 600 punti vendita Despar, Eurospar e Interspar
Approfondisci