pixel
Condividi
x

Business Intelligence e analisi dei dati per valorizzare le informazioni dell’azienda

21/11/2023
Retail
Settore
Retail Management ,Sales ,Tech
Categorie

Come possiamo reagire al cambiamento repentino del mercato, analizzare i dati e prendere decisioni consapevoli e misurabili?

Questa è una domanda che spesso molti imprenditori ci pongono: proviamo a rispondere condividendo la nostra esperienza in questo articolo.

Business Intelligence: il tuo alleato per l’analisi dei dati

La Business Intelligence è l’insieme di processi e strumenti per l’analisi dei dati aziendali, con i quali siamo in grado di:

  • dare valore ai dati che servono;
  • rendere i dati fruibili a tutte le persone che hanno la necessità di prendere decisioni informate.

Se nei primi anni 2000 avevamo poche informazioni sull’andamento del business e i report che si potevano generare erano semplici e statici, oggi la situazione si è completamente rovesciata e il problema è esattamente l’opposto.

Abbiamo diversi punti di ingresso di dati e la possibilità di integrarli da sistemi terzi, ma gli strumenti di analisi non sempre sono alla portata di tutte le strutture, a causa dei costi di licenza o di implementazione e integrazione.

Quindi, quando si vuole avere un po’ di controllo sui dati, Excel diventa un attore imprescindibile. Tale situazione ha così portato alla proliferazione di fogli di calcolo ingovernabili, in cui un errore umano è difficilmente riscontrabile se non da parte di uno specialista.

Strumento di analisi: dedicato o integrato?

In un contesto così articolato, che presenta diversi fattori da analizzare, l’adozione di uno strumento dedicato sembra essere, quindi, una scelta obbligata. Tale soluzione, oltre ai costi, porta nell’ecosistema aziendale delle complessità dettate da:

  • un sistema di integrazione efficace;
  • il monitoraggio dei flussi;
  • la verifica del risultato finale.

E se tutto questo fosse già presente all’interno di un’unica soluzione di Retail Management?

Business Intelligence - Aton

Se pensiamo ai dati di vendita, ad esempio, abbiamo le informazioni che arrivano dal sistema casse e che si uniscono ai dati di offerta e di loyalty. Oggi, tutto questo può essere centralizzato e disponibile in sede anche in presenza di gruppi con numerosi punti vendita.

Avere il controllo della propria azienda e poter dare supporto alla propria rete di vendita (sia essa composta da negozi diretti o affiliati) è oramai imprescindibile, specialmente in un contesto che si muove velocemente e in cui gli scenari hanno bisogno di essere analizzati quasi in tempo reale (near real time).

Le figure che effettuano le analisi sono diverse e a vari livelli, e la profondità di informazioni possono e devono essere filtrate in base al ruolo e alla propria responsabilità.

Non sempre il costo è una questione semplice

Quando dobbiamo analizzare l’andamento di un negozio o di uno specifico reparto, la movimentazione della merce – a cui bisogna associare un costo – è uno degli aspetti fondamentali da tenere in considerazione.

In generale, possiamo dire che ad una riga di vendita viene associato un costo sulla base di logiche concordate, ad esempio l’ultimo costo di acquisto o una media ponderata. Tale logica non è applicabile ai prodotti lavorati dove ci sono concetti di lavorazione e trasformazione che complicano l’attribuzione di un costo e dove spesso prolificano file creati ad hoc dai responsabili di settore, per arrivare ad un risultato non sempre preciso.

Analizziamo una situazione molto frequente: un’azienda acquista una mezzena che viene lavorata per ottenere tagli e prodotti, per esempio del macinato.  Il costo di questi prodotti in molti casi viene attribuito al di fuori dei sistemi aziendali. 

Avere un sistema che applica già delle regole e arriva a formulare dei costi ed un bilancino di reparto, significa fornire strumenti e dati certi che lasciano all’utente abilitato il compito di analizzare e intervenire, piuttosto che concentrarsi sulla raccolta ed elaborazione delle informazioni.

Strumenti di prossima generazione: Business Intelligence e Intelligenza Artificiale

Attualmente stiamo assistendo a un cambio generazionale di applicativi, l’Intelligenza Artificiale sta aiutando ad aumentare la produttività e anche la Business Intelligence sta integrando questa tecnologia.

Tutto ciò permetterà, a breve, di poter costruire Dashboard e KPI utilizzando il linguaggio naturale: sarà possibile così chiedere “mostrami l’andamento dei negozi in Veneto degli ultimi 30 giorni confrontati con l’anno precedente” o “mostrami la marginalità per categoria merceologica del reparto freschi dell’ultima promozione”.

Questi sono solo piccoli esempi di come l’interpretazione del linguaggio naturale semplificherà l’interazione con i dati. Tale tecnologia sarà così disponibile anche alle persone che devono analizzare i dati pur non avendo un bagaglio tecnico di competenze. 

Oltre la Business Intelligence

In un business che oramai prolifica di dati, avere il focus sulle informazioni che servono e poter costruire dashboard e KPI utili all’analisi della propria azienda, significa governarla.

Tutto questo fa parte del know-how di Aton che progetta i propri sistemi non solo pensando all’operatività quotidiana, ma che si preoccupa di fornire strumenti di gestione del proprio business all’interno delle proprie soluzioni.

Volete saperne di più sulle nuove tecnologie che Aton sta studiando? Stay tuned!

linkedin-icon-img instagram-icon-img facebook-icon-img

ATONEWS
Le persone al centro
Business Intelligence - Aton
Retail · Retail Management·Sales·Tech
Cristiano Negri
Business Intelligence e analisi dei dati per valorizzare le informazioni dell’azienda
21/11/2023
Approfondisci
Nuove tecnologie mobile onRetail - Aton
Retail · Retail Management
Cristiano Negri
La realtà aumentata e le altre tecnologie mobile che cambieranno il tuo modo di lavorare
26/10/2023
Approfondisci
Retail · Retail Management
Cristiano Negri
Perchè un Cash&Carry ha bisogno di un portale B2B?
31/08/2023
Approfondisci
Portale-B2B-Aton
Retail · Retail Management
Cristiano Negri
Portale B2B: il segreto per creare un rapporto unico tra azienda e cliente
22/06/2023
Approfondisci
Retail · Retail Management
Cristiano Negri
Task Manager: la gestione delle attività nel mondo Retail
04/05/2023
Approfondisci
Düsseldorf-euroshop-fiera-retail-img
Retail · Retail Management
Cristiano Negri
EuroShop 2023 la fiera leader mondiale nel Retail
24/03/2023
Approfondisci
CASE STUDY
Ecco alcune delle nostre esperienze
Leggi
caffè-vergnano-case-study-aton-img

Caffè Vergnano

Food & Consumer Goods
Oggi Caffè Vergnano è presente sul territorio in 19 regioni con oltre 4.500 clienti Ho.Re.Ca e nel mondo con più di 70 locali in 19 paesi.
Approfondisci
Leggi
unicomm-banner-img

Unicomm

Retail Vendite Omnichannel
Nel corso dei suoi quasi 70 anni di storia Unicomm è cresciuto fino ad essere presente oggi in 7 regioni e 32 province italiane. Con oltre 1500…
Approfondisci
Leggi
shv-energy-case-study-img

SHV Energy

Energy
In una sola web console l’azienda registra i dati, gestisce gli ordini, pianifica i rifornimenti, la manutenzione e si assicura che tutte queste operazioni vengano riportate in modo immediato e automatico nel gestionale.
Approfondisci
Leggi
gruppo-poli-banner-img

Gruppo Poli

Retail Vendite Omnichannel
Poli ha unito tradizione e innovazione nel proprio modo di fare impresa ponendo particolare attenzione ai collaboratori, ai clienti e al territorio. In Aton, ha trovato un partner con…
Approfondisci
Leggi
cattel-banner-img

Cattel

Food & Consumer Goods Vendite Omnichannel
Cattel S.p.a, azienda leader nel Nord d’Italia nella distribuzione di prodotti alimentari nel canale Ho.Re.Ca ha profondamente trasformato la raccolta ordini adottando la soluzione .onSales B2B di Aton.
Approfondisci
Leggi
Despar-Case-banner-img

Despar

Retail Vendite Omnichannel
Tutte le operazioni di negozio gestite in palmo di mano per gli oltre 600 punti vendita Despar, Eurospar e Interspar
Approfondisci